Approccio al testo, al progetto e all’opera

IL TESTO:  Tre forme di architettura mancata, pubblicato nel 2010, è l’ennesimo tassello della battaglia contro gli abusi di identità e memoria all’architettura che Vittorio Gregotti ha da tempo ingaggiato con alcune declinazioni della contemporaneità…. 

Leggi tutto…

IL PROGETTO:  La sede dell’Ordine dei Medici a Roma, di Piero Sartogo, Carlo Fegiz, Domenico Gimigliano e Antonio Michetti. In via Giovanni Battista de Rossi un provocatorio e coraggioso edificio si slancia disarticolando i propri volumi nello spazio…

Leggi tutto…

L’OPERA:  La dimensione dell’architettura come spazio del riconoscimento. L’architettura è un fatto etico, prima che estetico. L’architettura, attraverso l’esperienza del tempo come principio fondativo del progetto, lavora sul territorio della memoria, perché solo nella storia…. Leggi tutto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...